I brevi di Noidiqua

I brevi di Noidiqua

di Redazione

giugno 2017

E’ già passato poco più di un anno da quando una nostra giovane concittadina, Gaia Drovandi, è venuta a mancare stroncata da un tumore a soli 27 anni.

Operata la prima volta nel 2010, ce l’aveva messa tutta per combattere la terribile malattia che l’aveva colpita e dopo soli sei mesi dall’operazione, era riuscita persino a laurearsi in Lingue e letterature straniere all’Università di Firenze. Poi aveva scelto di conseguire il master in economia aziendale a Pisa, e dopo aveva cominciato a lavorare un po’ con il babbo. A Gaia piacevano le lingue straniere: aveva studiato spagnolo, russo e cinese. Per quanto riguarda la sua salute, sembrava che tutto si fosse risolto per il meglio, ma purtroppo nel 2014, il male che l’aveva colpita si riaffacciò più aggressivo di prima e a nulla valse la nuova operazione. Appresa la notizia della sua morte, furono in tanti a porgere il proprio cordoglio alla famiglia, dal sindaco Marco Mazzanti, alle ex maestre della scuola elementare, oltre a tanta gente comune, che voleva semplicemente testimoniare la propria vicinanza a mamma Paola, a babbo Massimo, alla sorella Giulia e al fidanzato di Gaia, Marco. La famiglia Drovandi, tramite la nostra rivista, ci tiene a ringraziare tutti i parenti e gli amici che sono rimasti vicini in questo anno difficile. In più, Paola, Massimo e Giulia, rivolgono un caro saluto alla comunità quarratina, sempre disponibile a far sentire il proprio affetto, nel ricordo di Gaia.

Il giorno 6 giugno 2017 alle ore 2 si è svolta, nell’aula magna dell’Istituto Comprensivo “Bonaccorso da Montemagno”, la serata di presentazione dei progetti di arricchimento dell’offerta formativa.

Sono stati presentati i vari progetti che la scuola svolge; tra tutti ricordiamo il servizio civile per gli studenti, la peer education, la cooperativa scolastica e i laboratori pomeridiani svolti nell’ambito del progetto “Welcome – Scuola Aperta”. È stata ringraziata con una menzione speciale la “Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia” per aver contribuito all’acquisto dei kit di robotica utilizzati per dar vita ad un nuovo laboratorio di coding. A conclusione della serata, un coro di ragazzi ha eseguito il brano “Il futuro nelle tue mani” scritto da una studentessa dell’istituto, Giulia Cioni, in collaborazione con la professoressa Nicla Pagliai e musicato dagli studenti stessi con l’aiuto della loro insegnante.

Domenica 21 maggio 2017 in Piazza della Resistenza a Pistoia si è svolto il Festival della Legalità per celebrare i 25 anni dell’uccisione dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, nato dal progetto “Legami di Libertà” che ha coinvolto 6 scuole del pistoiese.

È stato anche consegnato un premio a chi nel nostro territorio si impegna in difesa dei valori civili e per il rigetto della cultura mafiosa. In rappresentanza di Quarrata è stata premiata la Prof.ssa Alessandra Covizzoli, che si è dedicata con passione ai giovani, insegnando nella scuola superiore, e a tante iniziative culturali e sociali.

 

Era stata abbandonata da diversi mesi nel piccolo parcheggio di via IV novembre a Olmi, la Golf incendiata nella notte tra domenica 14 e lunedì 15 maggio scorsi.

Per domare le fiamme sono intervenuti i vigili del fuoco di Pistoia, supportati dai carabinieri di Bottegone. A dare l’allarme Massimo, il titolare de “La siesta”, la pizzeria antistante il parcheggio, che alle 23,40 circa ha visto le fiamme divampare all’interno dell’abitacolo.Per rintracciare il proprietario dell’auto è intervenuta la polizia municipale di Quarrata. Un parcheggio piccolo quello dove è avvenuto il fatto, ma, come lamentano i residenti, un po’ trascurato, visto che non è la prima volta che delle macchine vi vengono lasciate in stato di abbandono. Accanto alla Golf infatti, proprio al momento del rogo, c’era anche una Fiat Uno, parcheggiata da alcuni giorni e risultata poi rubata a Agliana il 9 maggio. Gli uomini della polizia municipale di Quarrata si erano insospettiti vedendo la vettura con i finestrini aperti.

 

Dal 25 maggio è disponibile in download digitale, “Precipita”, nuovo album dei Planters Punch, prodotto assieme alla MelaVerde Records.

Il nuovo EP contiene 5 brani: Dopamina, Vale tutto, Precipita, Mai e Centoventi battiti. Le musiche sono dei Planters Punch e i testi di Francesca Ulivi. Artwork a cura di Martina Molinari – M sketches e Filippo Betti. I Planters Punch sono così formati: Francesca Ulivi (voce e basso), Filippo Betti (chitarre acustiche), Simone Marziale (chitarre elettriche, cori) e Maicol Lucchetti (batteria).Ospite speciale, Bianca Mangoni, che ha suonato l’arpa nel brano Mai. Si tratta del quarto lavoro in studio della band ed è stato registrato tra il 2015 e il 2017 presso SJ’ Studio (Quarrata) da Matteo Gandini, che ha curato anche il mix e il master.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it