I brevi di Noidiqua

I brevi di Noidiqua

di Redazione

settembre 2017

Venerdì 15 settembre alla presenza di personaggi dello sport, dell’imprenditoria e della politica, si è celebrato Il 18° Memorial Vannucci, l’evento dedicato alla memoria dei coniugi fondatori della grande azienda familiare pistoiese, Moreno e Franca, che i figli Vannino e Monica ricordano ormai da 18 anni. Quest’anno la manifestazione era tutta ispirata al Giappone, con tratti, colori, melodie e, ovviamente, piante. Personalità del mondo sportivo, imprenditoriale e finanziario si sono succedute sul “Green Carpet” per ricevere i premi a loro assegnati. Insieme all’ormai collaudato Fausto Livi, ha fatto gli onori di casa il famoso giornalista Paolo Brosio, dopo aver brevemente raccontato il suo percorso di conversione. La consuetudine del Memorial Vannucci, è di dare il “premio Roberto Glacuna”, compianto allenatore della pistoiese, a personaggi dello sport; quest’anno è stato premiato l’arbitro di calcio Gianluca Rocchi, di Firenze. Altri riconoscimenti sono stati dati a Pantaleo Corvino, general manager della Fiorentina Calcio, e a Gabriele Gravina, presidente della Lega PRO. Da quest’anno è stato istituito anche il “premio Giancarlo Innocenti”, il giornalista sportivo pistoiese di TVL recentemente scomparso, che per molti anni ha dato il suo contributo al Memorial Vannucci. Questo riconoscimento è andato al corrispondente de La Nazione, Enzo Cabella, che ha fatto un tenero ricordo del suo collega Giancarlo. Oltre che al mondo sportivo, l’evento è dedicato alle “Grandi Aziende Familiari Italiane”; quest’anno è stato premiato il Gruppo Ferrarini di Modena, leder nel mondo per il suo prosciutto cotto senza polifosfati. Fra le famiglie toscane, i cugini Gioffreda, dell’azienda MEF srl, che si occupa da decenni della produzione di materiale elettrico, e Alberto Pecci della famosa famiglia di imprenditori pratesi del tessile. Nel pomeriggio ci sono state le premiazioni dei migliori paesaggisti italiani per i Great Trees Award ‘I grandi alberi del paesaggio italiano 2017’ in collaborazione con la rivista Paysage Topscape.

L’istituto comprensivo Mario Nannini di Vignole da quest’anno si appresta a sperimentare alla secondaria di primo grado un paio di grosse novità. La prima riguarda l’orario scolastico: il nuovo orario sarà spalmato su 5 giorni anziché su 6 come avveniva fino all’anno scorso, e i ragazzi delle classi prime, seconde e terze faranno tutti i giorni sei ore e staranno a casa il sabato. La seconda novità riguarda l’avvio del nuovo indirizzo musicale, disponibile per gli studenti delle classi prime che lo abbiano richiesto al momento dell’iscrizione. Si potrà studiare pianoforte, chitarra, percussioni e clarinetto, oltre ovviamente al solfeggio. «Cominciamo il nuovo anno con entusiasmo e ottimismo» ha commentato la dirigente scolastica Stella Niccolai «il numero di iscrizioni ci ha dato un feedback positivo per quel che riguarda le novità che abbiamo intrapreso: evidentemente sono state accolte in modo favorevole dalle famiglie».

Traffico e alta velocità che mettono a disagio i residenti di alcune strade di scorrimento di Quarrata. Dopo le proteste di chi abita e lavora in via Firenze, dove auto e mezzi pesanti sfrecciano per raggiungere l’autostrada, anche via Corrado da Montemagno – soprattutto da quando all’incrocio con via Roma si può procedere nei due sensi di marcia – è diventata quasi un’arteria dove molti automobilisti non rispettano i limiti di velocità imposti dal codice. «Una situazione che fa temere perfino che qualcuno finisca per perdere il controllo della vettura e ci entri in giardino» hanno detto alcuni residenti di via Corrado da Montemagno «c’è un dosso di quelli per rallentare il traffico e le auto lì rallentano ovviamente, salvo poi riprendere velocità e accelerare fino a dove si trova il supermercato della Conad». E anche il cambiamento del senso di marcia nella rinnovata piazza della Vittoria, sta portando chi abita in via Roma all’incrocio con via Corrado da Montemagno a lamentarsi per il traffico: «Le auto sono aumentate in modo esponenziale» dice una signora che abita sopra la Conad «adesso dobbiamo sopportare il disagio dell’aumento di inquinamento e di rumore, specialmente finché in estate si sta a finestre aperte».

“Uomini e robot. Intelligenze biologiche e artificiali”: è questo l’argomento dell’edizione 2017 del Campus scientifico “Il Futuro Presente”, organizzato e promosso dalla Fondazione Banca Alta Toscana in collaborazione con la Banca di Vignole e della Montagna Pistoiese – adesso Alta Toscana appunto, dopo la fusione con la Bcc di Masiano – e con il patrocinio del Comune di Quarrata. Per questo undicesimo anno nel periodo dal 4 al 9 settembre a Villa la Magia si è svolto come sempre un corso residenziale completamente gratuito dedicato agli studenti delle classi III, IV e V degli Istituti Secondari Superiori delle province di Pistoia, Prato e del circondario di Empoli-Vinci. Lo scopo del corso è quello di stimolare l’interesse dei giovani per gli studi universitari in ambito scientifico. Per i partecipanti è un’esperienza di vita in comune e un’occasione per discutere ed esplorare un’ampia gamma di argomenti, con i protagonisti della ricerca scientifica. Responsabili del progetto sono Bruno Carli del Cnr di Firenze ed Ezio Menchi insegnante esperto di ricerca scientifica. Il Campus si è concluso sabato 9 settembre, con una “lectio magistralis“ aperta non solo agli studenti, ma anche ai loro genitori e a tutti i cittadini, tenuta da Lamberto Maffei, professore emerito di neurobiologia della Normale di Pisa, dal titolo “Come vedo la mia vita con i robot”.

 

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it