I brevi di Noidiqua

I brevi di Noidiqua

di Daniela Gori

settembre 2018

Si è spento nel pomeriggio di mercoledì 27 giugno all’età di 88 anni, Siliano Morosi.

Sebbene fosse residente a Pistoia, Morosi era molto conosciuto a Quarrata dove aveva lavorato per tanti anni all’Automobil Club, tanto che da tutti era conosciuto come “il Morosi dell’ACI”. Sono molti i cittadini che lo ricordano per quella sua attività, durante la quale, a partire dagli anni ’60, aveva tenuto i corsi come istruttore di guida e di teoria per il conseguimento della patente. «Più di mezza Quarrata ha preso la patente auto con lui» si rammentano parenti e amici. «All’epoca si usava andare all’ACI per fare scuola guida e lui da grande comunicatore, simpatico e competente, sapeva rendere accattivanti anche le lezioni più noiose di teoria». Dagli anni ’80, si era poi dedicato ad un’altra delle sue passioni: i cavalli, che teneva ricoverati a Villa la Costaglia. I suoi tanti interessi tra cui le auto e le moto d’epoca, lo hanno tenuto a lungo legato alla città di Quarrata.

Non ricomincerà l’anno scolastico con i suoi piccoli studenti la maestra Lia Colzi:  giunta a fine carriera, per lei è arrivato il momento della pensione.

Non lascerà del tutto il mondo della scuola, perché Lia Colzi è assessore all’istruzione e formazione dell’amministrazione comunale di Quarrata. Da sempre insegnante storica della scuola primaria di via Torino, da qualche anno intitolata a Alberto Manzi, Colzi ha fatto da catalizzatrice dell’orario a tempo pieno, dove ha insegnato matematica ai suoi scolari, ma senza tralasciare l’importanza delle tematiche legate alla cittadinanza, alla convivenza civile e alla legalità. Negli ultimi anni aveva deciso di passare alla cattedra di sostegno, per fare l’esperienza stimolante di aiutare i bambini che hanno delle difficoltà nel raggiungere i propri obiettivi didattici. Dal 2012 partecipa attivamente alla vita politica del Comune, con la nomina di assessore, ma sempre senza mettere da parte il lavoro di insegnante. Tanti i genitori che, nei confronti della maestra dei loro figli, vogliono dimostrare la loro gratitudine e stima; alcuni di quei genitori tra l’altro sono stati a suo tempo scolari della stessa Colzi, e anche qualche insegnante ricorda di averla avuta maestra giovanissima all’inizio della sua carriera. Luca Gaggioli, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di cui fa parte la scuola Manzi, ha espresso il proprio rammarico per la fine del servizio di Lia: «Bisognerebbe che dessero a me, in quanto preside, la facoltà di decidere se Lia deve andare in pensione» ha detto scherzosamente Gaggioli «avrei negato il permesso, perché Lia è una maestra che può ancora dare tantissimo ai ragazzi, lucida, creativa, e sempre molto attenta».

Festa nell’aia, per la riapertura di Casa di Zela, nella tenuta della Querciola, domenica 9 settembre.

Tante iniziative per grandi e piccini, giochi, teatro dei burattini, merenda, e visita guidata al museo della civiltà rurale e mezzadrile, nel nuovo allestimento dopo il periodo di chiusura di circa due anni, dovuto a lavori di adeguamento alle normative sulla sicurezza. All’interno del museo una raccolta di oltre 7000 oggetti della tradizione contadina, frutto di una ricerca lunga oltre 40 anni di Ernesto Franchi. A cura dell’associazione “Amici della casa di Zela”, del Comune di Quarrata e con il sostegno della Fondazione Banca alta Toscana.

Lavori di manutenzione per 35mila euro nel tratto del torrente Fermulla che attraversa il centro cittadino di Quarrata.

Un risanamento generale che il Consorzio medio Valdarno farà spendendo fondi derivanti interamente dal contributo di bonifica versato dai cittadini proprietari di immobili della zona. Oltre alle sponde, di cui comunque non verranno alterate le dimensioni e le caratteristiche originarie, sarà risistemato l’alveo del torrente compromesso da erosioni o da eccessivi accumuli di detriti depositati dalle ultime piene. Nel tratto compreso tra Via Vittorio Veneto e Via Ronchi, l’alveo del Fermulla sarà anche ricentrato mediante movimentazione delle barre di deposito presenti e saranno rimossi gli eventuali rifiuti ingombranti, in coordinamento con il Comune e con il gestore del servizio rifiuti. Anche il Comune di Quarrata a settembre interverrà nei fossi di sua competenza: «Come di consueto sarà “sfalciata” l’erba al fine di facilitare il deflusso dell’acqua e prevenire esondazioni» ha detto il sindaco Marco Mazzanti «sono tutti lavori importanti per la risistemazione del reticolo idraulico del nostro territorio, il cui scopo è la prevenzione in vista della stagione piovosa autunnale».

Hanno finalmente coronato il loro sogno sposandosi sabato 30 giugno in Comune al cospetto del sindaco Marco Mazzanti, i due quarratini Andrea Banci, 44 anni e Stefano Cateni, 33.

Con una cerimonia semplice ma piena di emozione, si sono detti “sì” davanti a parenti e amici. La coppia ha poi replicato la promessa il giorno seguente in presenza dell’assessore Lia Colzi, durante una cerimonia privata. Insieme da 15 anni, da 10 lavorano nel salone “Andrea & Stefano parrucchieri”, di via Montalbano.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it