Progetti per i ragazzi diversamente abili

Progetti per i ragazzi diversamente abili

di Daniela Gori

giugno 2018

Nel comune di Quarrata, l’unica scuola secondaria di secondo grado è il Liceo artistico Policarpo Petrocchi, di cui è dirigente la dottoressa Elisabetta Pastacaldi coadiuvata dai professori Paolo Lini e Daniele Rossi. Si tratta di un distaccamento del liceo pistoiese, che offre molte opportunità di studio e approfondimento per i ragazzi di Quarrata e delle aree limitrofe, con inclinazione per le discipline artistiche.

Ma oltre a un piano dell’offerta formativa orientato allo sviluppo dei vari aspetti della creatività, tanto da fare di questa scuola un’eccellenza per l’insegnamento delle materie artistiche all’interno del liceo vengono realizzati vari progetti con l’obiettivo dell’inclusione, anche per quel che riguarda la psicomotricità.

Le attività ideate da un nutrito team di insegnanti di sostegno coordinati dalla professoressa Susanna Polendoni, che per motivi pratici si svolgono sul territorio, hanno il pregio di mettere in rilievo certe opportunità che proprio questo territorio offre, nient’affatto ordinarie e banali. Per esempio è già arrivato al 4° anno il progetto di “Ippoterapia” per ragazzi diversamente abili. Si è trattato di sette lezioni spalmate nell’arco di due mesi, presso il club ippico di Bavigliano, dove personale specializzato, capitanato da Amanda Pellegrini, ha effettuato, durante le ore curriculari, interventi di tipo educativo all’interno del maneggio. Il progetto è stato reso possibile per l’estrema disponibilità del centro ippico, assai sensibile a queste problematiche e alle richieste della scuola per tutte le necessità organizzative e di orario, oltre per il contributo economico della Fondazione Banca Alta Toscana di Vignole e della Fondazione Unicoop Firenze, che grazie alla loro vicinanza al mondo della scuola e dello sport, hanno finanziato buona parte del progetto.

L’altra importante iniziativa ha coinvolto circa 16 ragazzi e si è svolta presso il “Golf club” di Quarrata. Anche qui gli studenti durante i 4 incontri in programma, sono stati seguiti da personale specializzato, coordinato da Anna Ravinetto, la quale ha potuto poi intercedere per la loro partecipazione agli “Special olympics 2018” di Montecatini, proprio gareggiando nella disciplina del golf. Una bellissima occasione di aggregazione e sport per il gruppetto di ragazzi del liceo che si sono distinti in gara. Entrambi i progetti, di ippoterapia e di gioco del golf, hanno coinvolto oltre all’equipe del sostegno anche gli educatori delle cooperative che lavorano con la scuola. «Dobbiamo ringraziare, insieme alle Fondazioni Banca Alta Toscana e Unicoop Firenze, i genitori di questi studenti che hanno comunque contribuito alla realizzazione dei progetti» affermano la professoressa Polendoni e il professore di psicomotricità Domenico Gorgoglione: «Inoltre tutte le iniziative non sarebbero state rese possibili senza la disponibilità della cooperativa “L’Orizzonte” che tramite i loro mezzi di trasporto ci ha consentito di fare gli spostamenti sul territorio».

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it