Tappo di cerume

Tappo di cerume

di Ferdinando Santini

settembre 2018

Il cerume costituisce il fisiologico prodotto delle ghiandole ceruminose, situate nella parte più esterna del condotto auricolare, e aiuta a mantenere l’orecchio pulito, imprigionando sostanze dannose per la membrana del timpano. La sua eliminazione fisiologica verso l’esterno è favorita dalla cute che si esfolia continuamente (autopulizia) e dal movimento delle mandibole.

La formazione del tappo avviene quando il processo di autopulizia non funziona bene:

1) Condotto angusto o se la curva è accentuata

2) Cerume molto adesivo o ipersecreto (dermatiti e dermatosi)

3) Manovre maldestre da parte del pazienti e dei genitori dei bambini (uso dei cotton-fioc, mollette, acqua saponata, manovre “fai da te”).

Questi sono esempi di casi in cui si accumula il cerume, e se non viene espulso, si forma il tappo che blocca parzialmente o totalmente il canale. Anche l’uso di supporti uditivi o di auricolari anziché di cuffie, possono contribuire alla formazione del tappo o sospingerlo in profondità. 

Il problema riguarda un bambino su 10, un adulto su 20 e quasi un terzo della popolazione anziana. L’inizio dei sintomi è spesso improvviso. Quasi sempre dopo il bagno, si avverte una improvvisa ipoacusia, con una sensazione di “pienezza” dell’orecchio, autofonia (sentire la propria voce nell’orecchio), ed acufeni (avvertire fischi, sibili e ronzii). Il tappo si rigonfia con i liquidi e si può spostare verso la mermbrana del timpano con la comparsa di dolore, spesso causato da nostre manovre incongrue, con conseguente otorragia.

Ai primi sintomi il paziente dovrebbe consultare il proprio medico di famiglia, che è perfettamente in grado di gestire il problema, mediante estrazione del tappo con la manovra del lavaggio, eseguito con precise norme ed attenzione, o di inviarlo allo specialista. Solo inizialmente il paziente potrebbe essere in grado di usare gocce auricolari emollienti, olii infantili o qualche goccia di perossido di idrogeno. Mai fare manovre con mezzi meccanici metallici, di carta, di tessuto, di legno o di plastica, che potrebbero causare un danno alla membrana timpanica con sanguinamento e successive infezioni.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it