Baskin Pistoia – lo sport come opportunità per tutti

Baskin Pistoia – lo sport come opportunità per tutti

di Giacomo Bini. Foto: Gabriele Bellini.

settembre 2022

Il “Baskin Pistoia”, che ha sede a Montale, è una realtà sportiva di livello nazionale che merita di essere conosciuta e sostenuta da tutta la comunità. Il Baskin è un basket inclusivo, giocato insieme da disabili e normodotati. E’ una disciplina sportiva agonistica e competitiva che prevede campionati a livello regionale e nazionale. La squadra del “Baskin Pistoia” nell’ultima stagione ha vinto il campionato ed ha primeggiato anche nella successiva fase interregionale qualificandosi alle finali nazionali nel novero delle otto migliori squadre italiane. Nel torneo che assegnava il titolo italiano, tenutosi alla fine di giugno nell’isola vicentina, il “Baskin Pistoia” ha sfiorato la finale per il terzo posto mancandola per un solo punto, ma è tornata a casa con la consapevolezza di appartenere all’élite nazionale di questo sport. La presidente e fondatrice del “Baskin Pistoia” è la montalese Federica Bolognesi, che è anche allenatrice, nonché giocatrice della squadra. Il legame della società con il paese di Montale è forte perché le partite si disputano nella palestra comunale di via Coppi, dove tra l’altro si è giocata la fase interregionale della scorsa stagione. Inoltre a Montale c’è anche la sede ufficiale della società nei locali di proprietà comunale dell’ex Babaluba alla Stazione che sono stati concessi gratuitamente dall’Amministrazione Comunale.

Proprio nella nuova sede abbiamo incontrato la presidente, una persona piena di entusiasmo, che insieme al marito e vice-presidente Fabio Poppi e a tanti altri volontari e collaboratori, ha condotto il “Baskin Pistoia” ad una continua crescita fino a raggiungere il traguardo dei 53 tesserati, un numero destinato ad aumentare visti i successi della società. «Il Baskin è una disciplina sportiva riconosciuta» spiega la presidente «che fa capo all’Ente Italiano Sport Inclusivi. Lo spirito è che noi guardiamo alle abilità e non alle disabilità. Non c’è una finalità assistenziale, ci si allena duramente, tre volte alla settimana e si gioca la partita con l’agonismo proprio di ogni sport. Abbiamo due squadre che disputano il campionato e i nostri tesserati vengono da tutta la provincia di Pistoia ma anche da fuori provincia, da Montemurlo e da Prato».

Tutti possono giocare al Baskin, senza limiti di età o di condizione. Un regolamento molto dettagliato stabilisce le modalità con cui disabili e normodotati interagiscono durante le competizioni. Una delle regole principali è che il canestro dei disabili vale tre punti mentre quello degli altri solo due. Inoltre nel Baskin, oltre ai canestri del Basket classico, vengono installati ai due lati del campo dei canestri di altezza inferiore (di un metro e 20 oppure di 2 metri e 16). In questo modo tutti hanno la possibilità di fare canestro e di provare l’ebbrezza di uno degli sport più belli del mondo. Federica insegna a tutti i fondamentali della pallacanestro con lo stesso rigore che usa quando fa l’istruttrice di mini-basket. «E i nostri giocatori» dice non senza legittimo orgoglio «non fanno mai infrazione di passi di partenza».

La soddisfazione principale, oltre alle vittorie, è la partecipazione dei ragazzi normodotati. «Per i disabili noi diamo un’opportunità che altrimenti non avrebbero» spiega Federica «ma i ragazzi normodotati avrebbero infinite possibilità per impiegare il loro tempo e invece vengono da noi ad allenarsi e giocare e lo fanno perché si divertono». Il “Baskin Pistoia” offre anche tante possibilità di stare insieme non solo ai giocatori ma anche a familiari ed amici. Ogni trasferta muove una cinquantina di persone e nel mese di settembre è previsto un fine-settimana per tutti all’isola d’Elba. Ma c’è anche la preparazione, impegnativa come per ogni altra squadra, perché nel prossimo campionato il “Baskin Pistoia” sarà la squadra da battere.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it