Ottica Helios – 20 anni di attività

Ottica Helios – 20 anni di attività

di Serena Michelozzi. Ph: Foto Olympia

marzo 2022

Quest’anno, Ottica Helios, compie ben 20 anni di attività. Per essere precisi, il compleanno è stato il 3 marzo 2022, ovvero lo stesso giorno di quando è entrata in vigore la nuova moneta dell’euro. Venti anni di attività che sono dunque riusciti a resistere alle varie crisi economiche succedutesi nel tempo, di cui altre realtà quarratine hanno invece fortemente risentito. 

Giuseppe Stranieri, titolare di Ottica Helios, una volta conclusa la sua precedente attività lavorativa, si è diplomato come ottico all’IRSOO, Istituto di Ricerca e di studi in Ottica e Optometria con sede in Vinci, ed ha avviato una vera e propria attività professionale: «Alla base della mia attività c’è sempre un disturbo visivo accertato da una prescrizione medico – oculistica. Il mio compito consiste nel trasferire sulle lenti (e poi sulla montatura dell’occhiale) la correzione prescritta dall’oculista. Prima si guarda al bisogno specifico della persona e, solo successivamente, ci si concentra sulla scelta dell’accessorio più alla moda» ci spiega Giuseppe. 

Al giorno d’oggi esiste una vasta gamma di lenti, selezionate accuratamente dall’ottico in base al tipo di disturbo visivo presentato dal cliente. Una funzione specifica delle lenti (da sole e non) è quella di proteggere l’occhio dai raggi ultra – violetti. Ci sono poi lenti anti riflesso, ad alto contrasto, foto cromatiche (si scuriscono da sole con la luce diurna), polarizzate (danno una visione molto più profonda e nitida). Ancora. Un’importante azienda del settore ha sviluppato delle lenti personalizzate in base all’età anagrafica. Le lenti variano inoltre il loro peso e spessore in base alla tipologia di difetto visivo, e l’abilità dell’ottico artigiano sta proprio nel lavorare sulle costruzioni geometriche delle lenti al fine di ottimizzare le loro caratteristiche. 

Nel campo delle lenti oftalmiche, la lente deve andare a correggere i difetti visivi principali, quali la miopia e la ipermetropia. Soprattutto la miopia è un difetto visivo che negli ultimi anni si è parecchio espanso. Studi statistici hanno calcolato che fra circa trent’anni metà della popolazione mondiale sarà affetta da miopia c.d. indotta, ossia causata da un uso difforme della visione, sempre più spesso indirizzata sugli smartphone e sui pc. Solitamente la distanza di lettura dallo schermo del cellulare è di circa 15-20 cm, così che i nostri assi visivi, andando a convergere verso il basso, causano un notevole sforzo al cristallino che si va a miopizzare.

«Per chi passa molto tempo al computer» prosegue Giuseppe «vi sono alcuni accorgimenti per evitare mal di testa e dolori oculari. Innanzitutto è consigliabile utilizzare la giusta correzione degli occhiali, ossia accertarsi di avere occhiali appropriati e con la correzione aggiornata. In più un trattamento anti riflesso e blu-control può essere molto utile per diminuire l’affaticamento oculare durante il lavoro al PC. Fondamentale è mantenere la giusta distanza dal computer (50-70 cm) e una postura corretta, posizionando il PC davanti al volto e non di lato. Ogni tanto bisognerebbe poi fare delle pause per rilassare la visione: ogni 20 minuti di lavoro rilassare lo sguardo per 20 secondi. Ancora. Aumentare la grandezza del testo e regolare luminosità e contrasto in modo da non rendere lo schermo troppo luminoso ma da mantenere leggibili le scritte, così come ridurre al minimo o eliminare i riflessi sullo schermo del computer. Infine effettuare piccoli esercizi visivi (anche sul luogo di lavoro) ed un controllo optometrico completo, per evidenziare eventuali difficoltà visive che potrebbero essere amplificate dal lavoro al computer»

Col passare degli anni ai difetti visivi primari (nonché più diffusi), quali miopia, ipermetropia e astigmatismo, si va ad aggiungere la presbiopia. In questo caso ci vogliono delle lenti progressive, ossia lenti che hanno la correzione sulla parte alta per vedere lontano e su quella bassa per vedere vicino. Con una lente progressiva ben fatta e dotata di una buona costruzione geometrica, l’occhio riesce ad acquistare la sua normale operatività. 

Insomma, l’occhio è una delle parti più importanti e delicate del nostro organismo. Pertanto affidarsi a un professionista della visione preparato e competente – sia per quanto riguarda la montatura che la qualità della lente – è molto importante, e Ottica Helios di Giuseppe Stranieri è l’attività professionale perfetta alle vostre esigenze.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it