Lineahouse – una nuova attività tutta al femminile

Lineahouse – una nuova attività tutta al femminile

di Marco Bagnoli. Ph: Foto Olympia

marzo 2021

Nonostante i tempi grami c’è una nuova ditta in città, la Lineahouse, e noi siamo subito andati in via Giorgione 27 per fare la sua conoscenza. La Lineahouse si occupa di incisioni laser, realizzate sulla più svariata oggettistica grazie alle due macchine acquistate giusto lo scorso giugno. A occuparsi di tutto sono le sorelle Francesca e Chiara Martini, di ventotto e (quasi) trenta anni – ma come dimenticare la preziosa segretaria, Lara Tempestini? E come dimenticare i genitori delle due sorelle di cui sopra, Rita Cartini e Marco Martini? Una volta di più sono proprio il babbo e la mamma che si sono spesi nel supporto psicologico, imprescindibile a cose normali e più che mai necessario in questi tempi anormali. 

La Lineahouse è infatti la ditta di famiglia che da una trentina d’anni opera nel settore della gomma – e tutt’ora si occupa della lavorazione del poliuretano espanso. I due macchinari laser sono stati accolti proprio lì, nel caldo e morbido abbraccio della ditta di famiglia. La Lineahouse si occupa dunque di taglio e incisone; realizza la personalizzazione di gadget come portachiavi, tazze, bicchieri e bottiglie – ma anche bigiotteria nelle forme più varie, dagli orecchini ai ciondoli. La ditta incide e taglia il vetro, la plastica, il legno e l’acrilico, e nel breve corso della sua attività ha già preso contatti col mondo dei negozi, delle cartolerie, ma anche dei privati che magari ci tengono a consegnare un pensiero natalizio un po’ meno scontato del solito. 

Per le due sorelle diplomate in ragioneria si è trattato di misurarsi con un lavoro che forse non si trova sui manuali di scuola, ma vista la fantasia richiesta, che a loro certo non manca, siamo sicuri che arriveranno lontano, continuando a pensare fuori dagli schemi, proprio come fanno oggi. A questo andrà poi aggiunto la relazione “affettiva” che le lega al Cliente e al Fornitore si ripropone eterna come sempre. Insomma, le due sorelle diventeranno senza dubbio veterane del settore, ma siamo sicuri che le prime a stupirsi resteranno comunque sempre loro. 

Avremmo potuto a questo punto rivolgere loro un paio di domande di rito, tipo come vedono il futuro, come vivono questo presente, e quanto si sono fatte ampie le distanze, se pure questa intervista abbiamo dovuto farla al telefono, per via della zona rossa. Le loro risposte non sarebbero state ovvie, perché ognuno dice la sua e allora bisogna crederci, sempre; di sicuro la loro voce al telefono si è mostrata fiduciosa, piena della necessaria energia per riuscire – e, di nuovo, di questi tempi non è poco. Tra dieci anni torneremo a intervistare Chiara e Francesca, per festeggiare i primi dieci anni di attività della Lineahouse, e allora guarderemo le vecchie foto (che sul telefono non si saranno ingiallite), e ci domanderemo come abbiamo fatto a non dimenticarci di questo 2021, che sembrerà così lontano. Scopriremo, semplicemente, di avere della buona memoria. O forse l’avremo proprio inciso dentro di noi, come il fuoco sul metallo.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it