Nuova viabilità nella zona industriale

Nuova viabilità nella zona industriale

di Daniela Gori

settembre 2021

E’ ormai attiva la nuova viabilità tra via Firenze e via Piero della Francesca, realizzata grazie al finanziamento della Regione Toscana di un milione di euro. Le due nuove strade nate per migliorare il traffico e servire le zone industriali e artigianali cittadine, sono a doppio senso e costeggiate da un percorso ciclopedonale

Durante la cerimonia di inaugurazione nella scorsa primavera sono state intitolate a due noti imprenditori quarratini, che hanno contribuito a far crescere la città nella seconda metà del secolo scorso. Uno di essi è Romano Chiti, scomparso nel 2004 e fondatore dell’azienda di trasporti Chiti tuttora attiva. Per le sue capacità imprenditoriali fu nominato Commendatore del Lavoro. L’altro imprenditore che è ricordato con l’intitolazione di una delle due strade è Arzelio Belli, fondatore dell’azienda di mobili Cimot. Belli, venuto a mancare nel 2014, era stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana. Al fine di disciplinare gli incroci sono state realizzate due rotatorie, una delle quali nel punto in cui la nuova via Romano Chiti si immette in via Firenze ed è abbellita da due opere realizzate dall’artista Enzo Pazzagli: “I Tre Arlecchini” (1966) e “Pegaso” (1983) donate al Comune di Quarrata dalla famiglia Mantellassi Bacci, in ricordo dell’imprenditore quarratino Fabrizio Mantellassi. L’altra rotatoria invece si trova all’intersezione tra via Bocca di Gora e Tinaia e via Piero della Francesca, vicino alla piattaforma ecologica ECO e al cantiere comunale. La scelta di ricordare questi imprenditori dando i loro nomi a questo nuovo tracciato viario non è stata casuale. Infatti le nuove strade devono servire soprattutto a supporto delle aziende del territorio.

Obiettivo di tutto questo nuovo raccordo dunque è l’alleggerimento del centro di Quarrata e di via Montalbano dal traffico dei mezzi pesanti, che passano esternamente al cuore della città. L’auspicio è che migliorino la mobilità e la sicurezza del traffico cittadino. Soprattutto con questa opera pubblica radicale sono ottimizzati i collegamenti tra il casello autostradale di Prato ovest e le zone produttive di “San Biagio”, tra via Firenze e via Montalbano, e l’area industriale dei “Martiri”, nei pressi del viale Europa.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it