Quarrata va al voto

Quarrata va al voto

di Giancarlo Zampini

marzo 2012

E’ ufficiale, lo comunica il comune di Quarrata, le prossime elezioni amministrative si svolgeranno domenica 6 e lunedì 7 maggio, quando i cittadini si recheranno alle urne per scegliere il nuovo sindaco e rinnovare il consiglio comunale. Si voterà domenica 6 dalle 8 alle 22 e lunedì 7 maggio dalle 7 alle 15. L’eventuale ballottaggio si terrà il 20 e 21 maggio. La novità riguarda le modifiche normative introdotte dal decreto legge 138/2011 che ha ridotto il numero dei consiglieri e di conseguenza il nuovo consiglio comunale sarà composto da 16 consiglieri, contro gli attuali 20. Ad oggi, mentre scriviamo, il quadro politico è abbastanza chiaro e a scendere in campo saranno: Marco Mazzanti, attuale vice sindaco, uscito vincente dalle primarie, sostenuto dalla coalizione di centro-sinistra composta dal Partito Democratico, Italia dei Valori, Sinistra e Libertà, Federazione della Sinistra; Flavio Berini, candidato del Popolo della Libertà; Giancarlo Noci, candidato della Lega Nord Toscana; Alessandro Cialdi, candidato della coalizione, “Insieme per Quarrata”, attuale capogruppo dell’Udc in consiglio comunale e vincitore delle primarie, sostenuto dall’Unione di Centro e Futuro e Libertà. Inizialmente Cialdi era sostenuto anche dalla lista civica “CittàPerTe”, uscita pochi giorni dopo, che Alessandro Cialdi ricevette un avviso di garanzia per una vecchia storia di condono edilizio. Avviso di garanzia arrivato anche ad altri professionisti ed un dipendente comunale. Intanto “CittaPerTe” ha annunciato che correrà da sola ed ha presentato il proprio candidato a sindaco che risponde al nome di Tommaso Pieragnoli, attualmente componente la Commissione della Partecipazione, politicamente non schierato. Questo il panorama dei candidato e delle coalizioni al momento in cui andiamo in stampa.

Per quanto riguarda l’attuale giunta che si è già congedata (delibere importanti non si prendono mai a fine legislatura) è in carica per la normale amministrazione. Il sindaco Sabrina Sergio Gori, con deleghe alle Politiche Culturali – Politiche per la Sicurezza dei cittadini – Protezione Civile, non può essere rieletto, per lei due mandati consecutivi, dieci anni di governo.

A fare parte della sua amministrazione sono stati gli assessori: Marco Mazzanti (vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici – Ecologia e Ambiente – Verde Pubblico e Arredo Urbano), Giovanni Dalì (Attività Produttive – Formazione ed Innovazione – Assetto idrogeologico – Politiche Sportive), Luca Gaggioli (Urbanistica e Programmazione Territoriale – Edilizia), Antonella Giovannetti (Risorse Umane ed Economiche – Programmazione Finanziaria e Finanziamenti), Vincenzo Mauro (Politiche Sociali – Politiche della casa e del lavoro – Sviluppo Ecosostenibile), Paola Milaneschi (Assessore alla Pubblica Istruzione e Formazione – Trasporti), Martina Nannini (Turismo e Promozione del Territorio – Politiche Giovanili – Pari Opportunità – Gemellaggi).

Dal dopoguerra ad oggi, i sindaci di Quarrata (Tizzana fino al luglio del 1959) sono stati:

Silvio Gori
(Proposto dal Comitato di Liberazione Nazionale dal 9/9/1944 al 27/4/1945)

Vittorio Amadori
(Commissario Prefettizio dal 27/4/1945 al 12/7/1945)

Athos Bucciantini
(Sindaco dal 12/7/1945 al 2/7/ 1951)

Vittorio Amadori
(Sindaco dal 2/7/1951 al 28/7/1975)

Luciano Caramelli
(Sindaco dal 28/7/1975 al 9/8/1980)

Rosita Testai
(Sindaco dal 9/8/1980 al 26/5/1987)

Carlo Cappellini
(Sindaco dal 26/5/1987 al 31/10/1988)

Stefano Marini
(Sindaco dal 31/10/1988 al 24/3/1989)

Girolamo Bonfissuto
(Commissario Prefettizio dal 24/5/1989)

Stefano Marini
(Sindaco dal 21/8/1989 al 29/5/2002)

Sabrina Sergio Gori
(Sindaco in carica dal 29/5/2002).

Le opere incompiute

Il nuovo sindaco e la nuova amministrazione dovranno portare a conclusione le opere in costruzione di cui le più vistose fanno parte del Piuss, i progetti finanziati con il contributo della Regione Toscana. Fra questi, l’impianto natatorio di Vignole, meglio conosciuto come la Piscina, struttura polivalente con vasche, negozi, bar, ristorante, solarium e altro ancora, che doveva essere inaugurata in questa primavera, ma che al contrario vede appena l’inizio dei lavori. Altra importante realizzazione sono le piste ciclabili; tre lotti di lavoro per i quali sono in corso d’opera gli espropri. Da concludere anche il prolungamento di via Firenze, la strada che porta al casello autostradale della Fi-Mare A11 di Prato Ovest. Opera che non fa parte del Piuss, interamente finanziata, dove la presenza della provincia di Prato e Pistoia è stata di fondamentale importanza. Purtroppo questa direttrice stradale doveva essere collegata a viale Montalbano ed alla rotatoria dei Martiri, ma per questa infrastruttura non c’è un euro stanziato, solo un protocollo d’intesa fra il comune di Quarrata e l’amministrazione provinciale. Fra le opere più attese la città aspetta che si metta mano all’ex ospedale Caselli, che diventerà “Casa della salute”. In questa storica costruzione, dopo importanti interventi strutturali, troveranno posto ambulatori e sede Usl attualmente in via Marco Polo. Anche per questa opera siamo in notevole ritardo, almeno tre anni, ma le competenze non sono tutte dell’amministrazione comunale.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it