Recuperi a Tizzana

Recuperi a Tizzana

Articolo ed intervista sono tratti da “La Nazione” a firma di Giancarlo Zampini

marzo 2010

Tizzana 1

Due zone del paese rovinate dal trascorrere del tempo e dalle incurie sono tornate a splendere in tutta la loro bellezza, per iniziativa di un gruppo di residenti che fanno parte dell’associazione Tizzana per sempre. E’ quanto successo nell’antico borgo medioevale alle pendici del Montalbano, già comune fino alla fine degli anni sessanta, prima che lo stesso fosse trasferito a Quarrata, dove sono stati realizzati due importanti recuperi.

Il primo si trova presso il luogo denominato “La Piazzetta”, tratto confinante un muro, dove è stato completamente recuperato un pozzo di straordinaria bellezza – datato 1908 – profondo 25 metri, ancora ricco d’acqua; poco distante è stata realizzata una panchina completamente in muratura, a seguire recuperata Tizzana-2l’antica fontana in ghisa: infine costruita un’altra panchina gemella della prima.

L’altro recupero si trova all’inizio della rampa che porta alla chiesa, un’area che ospita una fontana in ghisa analoga a quella de ”La Piazzetta”: una panchina in questo caso mobile, un lampione, il tutto su pavimentazione in pietra completamente ricostruita. I sei residenti che hanno prestato gratuitamente la propria opera sono: Roberta Burchietti con il babbo Roberto ed il marito Andrea Brunetti, Gabriele Gallorini, Mario Mancuso e Roberto Pecchioli. Hanno contribuito la ditta Endiasfalti, che ha messo a disposizione i materiali necessari per i recuperi assieme al comune di Quarrata, il fabbro Fausto Colarusso, e Marcello Sermi che ha provveduto alla rubinetteria della fontana. Fondamentale la collaborazione dell’amministrazione comunale e dei suoi tecnici. Mai come in questa occasione si può affermare che l’unione fa la forza, una iniziativa di esempio per tanti spazi semi-abbandonati, non solo di Quarrata.

(…) A tenere i contatti con l’amministrazione comunale, ottenere le autorizzazioni, seguire i lavori passo dopo passo, è stata Roberta Burchietti, nel quotidiano, assieme al marito Andrea Brunetti, impegnata nel proprio laboratorio di maglieria. Questo il percorso che ha portato al recupero, come dice la stessa Roberta: <<Abbiamo pensato di migliorare l’aspetto di Tizzana intervenendo come associazione culturale Tizzana per sempre>> (65 i soci, nata il 24 febbraio del 2008) <<su due luoghi da tempo abbandonati e in stato di degrado. Servivano le autorizzazioni da parte del comune di Quarrata, i materiali, le persone che si facessero carico del lavoro manuale. Ebbene, (…) ogni soggetto coinvolto ha fatto la propria parte, compreso la nostra associazione coinvolta con sei soci, che hanno fatto dai manovali ai muratori, tutta gente che svolge attività di lavoro completamente diverse: tanta volontà è stato il vero valore aggiunto dell’iniziativa>>

Quando sono iniziati i lavori?+
Nel febbraio del 2009, un anno dopo la nascita dell’associazione “Tizzana per sempre”(…) Tutto ad avanza tempo, per quasi nove mesi non ci sono stati né sabati né domeniche liberi.

Le difficoltà più grandi?
Sono sincera, continua Roberta Burchietti, anche se mi occupo di maglieria per qualche mese mi sono occupata di muratura, facendo da collante con le altre persone che ci hanno lavorato. Ognuno esprimeva il proprio parere su come superare le difficoltà, procedere in un senso o nell’altro e quasi sempre alla sottoscritta spettava la parola finale: sia chiaro, perché testardamente mi imponevo, altrimenti i lavori non proseguivano nei tempi dovuti.

Tizzana-3Il paese come ha reagito alla vostra iniziativa?
Il senso civico che è scaturito in tutti noi in questi nove mesi è stato contagioso anche per gli altri residenti di Tizzana, che a loro modo hanno collaborato alla realizzazione. Siamo molto fieri di quello che abbiamo realizzato, anche se in tutti i posti del mondo è difficile trovare la totale condivisione.

Chi vuole ringraziare? 

Gli amministratori, i tecnici del comune, Giorgio Innocenti e Giovanni Malentacchi, che ci hanno fatto capire che potevamo riuscire in questa difficile impresa e ci hanno stimolato ad andare avanti senza mai mollare. E poi la presidente di “Tizzana per sempre”, Lina Fasanaro che ci ha messo molto del suo, coinvolgendo anche la propria azienda. Un sentito grazie a tutti.

Social Network

facebook

 
Help & FAQ

Se ti occorre aiuto consulta le "domande frequenti (FAQ)"
Frequently Asked Questions (FAQ) »

Contatti

Telefono: + 0573.700063
Fax: + 0573.718216
Email: redazione@noidiqua.it